MINO CASTRIGNANO'


MINO CASTRIGNANO'
nasce a S.Vito dei Normanni (BR) e si trasferisce giovanissimo a Lecce. Dopo aver frequentato il Liceo Classico, si iscrive alla facoltà di giurisprudenza dell'Università degli Studi di BARI, laureandosi nel ‘91. Appassionato d'arte sin dall'infanzia, inizia, quasi contemporaneamente agli studi giuridici, un percorso autodidatta volto allo studio ed all'analisi delle maggiori discipline artistiche teatrali. In seguito si trasferisce a Roma, dove frequenta i maggiori artisti della capitale studiando recitazione ed interpretazione teatrale con Massimo Romano, Giovannni de Nava, Francesco Censi. In seguito approfondisce le tematiche corporee ed antropologiche nonché la drammaturgia dell'attore frequentando i seminari di Eugenio Barba, Julia Varley, Cesar Brie, Adriano Iurissevich, Eugenio Ravo, Michele Monetta.

Prende parte come attore ai seguenti spettacoli teatrali, rappresentati con successo di critica e pubblico sul territorio nazionale: DA GIOVEDI' A GIOVEDI' di A. De Benedetti, 1986; LA CANTATRICE CALVA di E. Ionesco, 1987; QUESTA SERA SI RECITA… PIRANDELLO, da L. Pirandello, 1989. Nel 1987 lavora come attore/animatore presso l'ISTITUTO OSSERVAZIONE MINORENNI IN CUSTODIA PREVENTIVA. Nel 1991 allestisce un laboratorio teatrale presso la comunità di recupero per tossicodipendenti ARCOBALENO di Lecce, dirigendo lo spettacolo “A BEN PENSARCI”, con la partecipazione dei tossicodipendenti ospiti della Comunità.

Nel 1993 fonda a Lecce il Laboratorio Teatrale PROSARTE, di cui è Presidente e Direttore Artistico, allestendo e dirigendo i seguenti lavori: EVOCAZIONI, 1990; IL RICHIAMO DEI CANTI PERDUTI (Ovvero Don Chisciotte in 7 tappe) 1993; NUVOLE (da un'idea di Aristofane) 1993; LE MASCHERE NUDE (da L.Pirandello) 1995; IL MAGO DI OZ (da L.Frank Baum) 1995; IL SOLE SOTTO LA LUNA (Omaggio a F.G.Lorca) 1996, con cui nel luglio ‘97 ha partecipato, in rappresentanza dell'Italia, alla XVII Edizione del FESTIVAL INTERNAZIONALE DE LA CULTURA CARIBENA, svoltasi a Santiago de Cuba; I MUSICANTI DI BREMA (da i F.lli Grimm) 1996; QUELLO CHE FINGO D'ESSERE E NON SONO (Omaggio a G.Gozzano) 1997; IL SENTIERO DEI RICORDI, 1999, SPECCHI SEGRETI, 2000, rappresentato presso l'Università del teatro Eurasiano diretto da Eugenio Barba.

Nel 2000 è Direttore Artistico della II Edizione del FESTIVAL DEI POPOLI, promosso dal Centro Turistico Studentesco e Giovanile di Lecce sotto l'egida del Ministero degli Affari Esteri, con la partecipazione di delegazioni artistiche provenienti dall'Europa e dal Nord Africa.

Specializzato in PEDAGOGIA TEATRALE, dal 1991 allestisce laboratori teatrali e dirige seminari di avviamento al teatro, seminari di dizione e fonetica, corsi di formazione professionale per attori, collaborando con i maggiori Istituti Scolastici della provincia di Lecce, Università ed Accademie, Enti Pubblici e Privati. Dal 1996 collabora attivamente con L'UNIVERSITÀ DEL TEATRO EURASIANO diretto da Eugenio Barba tramite LINEA TRASVERSALE.